Domande frequenti.

Tutto quello che c'è da sapere sulle crociere in barca a vela con Bora Bora Sailing.


Se prenoto una vacanza in barca a vela avrò a mia completa disposizione una cabina?

Potrai avere a disposizione una cabina tutta per tè se viaggi in coppia o se noleggi con altri amici tutta la barca. In caso contrario avrai una cuccetta (è questo il gergo marinaresco per indicare un posto letto). Ricorda che nelle cabine della barca alcuni letti sono a castello ed altri matrimoniali.


Con che persone dovrò formare l’equipaggio della mia barca a vela?

Bora Bora Sailing utilizza numerose barche e pertanto cerchiamo sempre si riunire equipaggi omogenei in virtù dell’età, della presenza di bambini, di coppie o di singles. Se dopo la tua prenotazione s’iscriveranno tuoi amici faremo l’”impossibile” per imbarcarli con te. Se sarete almeno in 6, 8 0 10 avrete una barca tutta per voi.


La crociera a vela è adatta a tutti?

Certamente, nessuno escluso! Abbiamo esperienza di navigazione con a bordo persone disabili, bambini, anziani. Le vacanze in barca a vela sono fruibili da tutti e non presentano alcuna difficoltà ma, anzi, sono un’esperienza che ognuno dovrebbe provare almeno una volta nella vita.


Come mi devo rapportare con l’istruttore?

L’istruttore è un socio di Bora Bora Sailing che mette a disposizione la sua pluriennale esperienza di skipper. E’ il responsabile della conduzione dell'imbarcazione e si prende cura dell’incolumità dell'equipaggio: ne discende che i suoi consiglio non vanno disattesi ma accolti e compresi come posti nell’interessi dell’equipaggio medesimo. Proprio perché egli si occupa della navigazione, degli ancoraggi e dell’ispezione serale della barca, non può essere distratto dagli altri lavori di bordo quali cucinare, fare le pulizie, etc.: a questi compiti si dedicherà l’equipaggio a turno. L’istruttore dormirà nella dinette (salotto centrale della barca).


Devo avere frequentato in precedenza scuole di vela per partecipare alla crociera?

Assolutamente no! Lo scopo di Bora Bora Sailing è introdurre le persone nel meraviglioso mondo della navigazione a vela mediante l’esperienza in crociera, riservando a coloro che si appassioneranno e vorranno a loro volta diventare skippers la frequentazione dei corsi di vela invernali.


Cosa si fa durante il giorno?

La navigazione prevede la partenza alla mattina tra le 8.00 e le 10.00, una tappa in baia per il pranzo ed i bagni, l’avvicinamento all’ormeggio serale che avviene tra le 18.00 e le 20.00. Vento permettendo, si naviga a vela tranne per gli ormeggi che avvengono a motore: le barche sono comunque dotate di un motore diesel che permette buone velocità di crociera per garantire comunque di completare l’itinerario previsto. Variazioni giornaliere parziali del percorso potranno essere determinate dalle condizioni meteo-marine o concordate con l’istruttore presente a bordo soltanto nel caso in cui tutti i membri dell’equipaggio siano concordi nella scelta. Durante la giornata potrete dedicarvi ad apprendere l’arte della navigazione conducendo voi stessi la barca a vela oppure potrete rilassarvi al sole leggendo, dormendo, ascoltando musica, chiacchierando, etc. lasciando l’onere della conduzione dell’imbarcazione al nostro istruttore.


Cosa si fa alla sera?

Solitamente si dorme all’ancora in baie protette salvo almeno 1 o 2 soste in porto per fare rifornimento di carburante e di cibarie, per mangiare nelle trattorie locali, per assistere a feste popolane o per fare un po’ di acquisti di artigianato locale.


Che cosa comprende la quota d’iscrizione?

1) locazione barca perfettamente attrezzata per la navigazione, 2) skipper, 3) acqua, 4) gas, 5) lenzuola, 6) stoviglie (mancherà la caffettiera!), 7) tender, 8) dotazioni di sicurezza complete, 9) assicurazione RC Touroperator n°100274349 Unipol Spa.


Che cosa non comprende la quota d’iscrizione?

Rimangono esclusi dalla quota d’iscrizione il carburante per il motore, le tasse portuali per le notti che si trascorreranno in città, la cambusa (in gergo marinaresco sono il cibo e le bibite, che solitamente l’equipaggio acquista prima della partenza in un market locale. Per il pagamento di queste spese si costituirà una cassa comune gestita da un membro dell’equipaggio, da voi stessi scelto. Queste spese settimanali ammonteranno complessivamente all’incirca in € 80/100.00 cadauno. Etichetta marinaresca vuole che lo skipper non partecipi a queste spese.


Qual è il bagaglio consigliato per una settimana?

Vi stupirete nel verificare quanti pochi indumenti utilizzerete! Il bagaglio dovrà essere contenuto in una sacca e non in valige rigide (se vi sono assolutamente necessarie per il viaggio dovranno essere lasciate a terra dopo l’imbarco degli indumenti). Consigliamo:

  • scarpe da ginnastica con suola pulita bianca da usare solo a bordo (il nero lascia segni sulla coperta che è di vetroresina bianca! Le scarpe con suola sporca lorderebbero i luoghi dove tutti viviamo!);
  • ciabatte da utilizzare nei porti per le docce;
  • un paio di scarpe da portare a terra;
  • scarpette o sandali di plastica per i bagni (la Croazia è rocciosa, servono per non tagliarsi quando si raggiunge a nuoto la terra);
  • 2 costumi;
  • berretto con visiera;
  • 1 maglietta con collo e maniche lunghe (serve se dovrete navigare dopo esservi “scottati”);
  • Varie magliette con maniche corte;
  • 1 tuta da ginnastica per le serate nelle baie;
  • 1 K-way;
  • 1 maglione;
  • 1 paio di calzini pesanti;
  • 1 asciugamano grande per stendersi al sole ed uno piccolo per l’igiene personale;
  • Occhiali da sole;
  • Crema solare;
  • Caricabatterie per cellulare;
  • 1 pila a batterie per passeggiate notturne.

E’ permessa la pesca nelle acque Croate?

Le Autorità sono molto rigide nell’applicazione della legge che vieta la pesca, specie nei parchi naturali. E’ tuttavia possibile munirsi di un permesso di pesca sportiva presso gli uffici del turismo il cui costo settimanale è di circa € 70.


Dalla barca a vela è possibile usare il telefonino?

Durante le navigazioni saremo praticamente sempre coperti dalla rete GSM croata e pertanto sarà possibile telefonare anche durante la navigazione. Per chi deve utilizzare frequentemente il telefono è consigliabile acquistare una sim-card croata che viene venduta a circa € 10,00. Nei porti si potranno inoltre utilizzare i telefoni pubblici acquistando carte prepagate che applicano tariffe molto convenienti.


Come posso arrivare a Preveza?

I porti di partenza dei traghetti dall'Italia per la Grecia sono Venezia, Ancona , Bari e Brindisi. Si può raggiungere la Grecia anche in aereo. per maggiori informazioni consultare la pagina come raggiungerci.


Come posso arrivare a Zara o Spalato?

Entrambe le città sono servite da linee aeree. Se provenite dal Nord Est italiano è consigliabile raggiungere Zara in auto oppure con la corriera da Trieste (non vi sono linee ferroviarie). Dal nord ovest, dal Centro e dal Sud Italia conviene l’aereo od il traghetto da Ancona. Per raggiungere Spalato vi consigliamo il traghetto da Ancona o l’aereo da Roma.


Dove posso “ormeggiare” l’auto per raggiungere la Croazia?

Entrambi i porti turistici di Zara e Spalato offrono un servizio di rimessa per le auto. Ovviamente anche il porto di Ancona e gli aeroporti offrono servizi di parcheggio auto a pagamento: i prezzi fluttuano di stagione in stagione e pertanto potremo fornirvi maggiori indicazioni soltanto in prossimità della Vs. partenza.


Questo sito utilizza i cookies che ci aiutano a offrirti il miglior servizio possibile. Utilizzando il sito ne accetti l'uso.Ulteriori info